Visitatori Totali: Oggi è lun mag 20, 2019 10:21 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 67 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
 Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista - 
Autore Messaggio
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12019
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista -
Intervista rilanciata anche da Varesenews.it
VEDI LINK

Ringrazio Andrea Camurani della redazione

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




ven gen 14, 2011 5:49 pm
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12019
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Questa mattina in Valganna c'è stata la selezione dei cinghiali, la Provincia con la collaborazione di cacciatori, guardie ecologiche, guardie provinciali e le guardie del campo dei fiori (circa 400 persone) ha "circondato" buona parte della Valganna per la conta dei cinghiali.

Il motivo per cui ho deciso di fare questo secondo video è ovvio, esser presente in prima persona per capire e conoscere come funzionano queste selezioni, per fare in modo sia per me, sia per tutti voi che seguite questa discussione di avere le idee più chiare.

Ringrazio il sig. Volfrano Rossi per la disponibilità e Emiliano che mi ha aiutato per le riprese, mi scuso per i primi 2 minuti di intervista che sono "molto rumorosi" purtroppo è stata effettuata a bordo strada. Grazie come sempre per l'attenzione.

Paolo R.


_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




dom feb 27, 2011 7:54 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 06, 2005 9:27 pm
Messaggi: 793
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: m
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Peccato che tu non abbia invitato me e Lampo, avremmo avuto tante cose da dirvi.
Sopratutto quando si parla di dovere e moralità
Vi lascio con questo testo, ma arriverà presto molto materiale scientifico a riguardo
Questa è una delle tante alternative, ma poi i "rambo" come si divertirebbero?
Pier
Secondo alcuni non ci sono alternative alle battute in braccata per i cinghiali quando questi provocano danni all’agricoltura. A replicargli su un quotidiano di Pesaro è Giuseppe Dini, coordinatore regionale WWF Marche (10/02/11)

«Nel 2008 quando la gestione della Riserva Statale del Furlo era assegnata all'Ufficio Ambiente, nella zona sono stati attivati tre chiusini (trappole per cinghiali). Tale iniziativa aveva avuto l'assenso dell'ISPRA, ente nazionale di gestione della fauna selvatica. In soli due mesi tali trappole hanno catturato ben 58 esemplari, tutti assegnati ad una azienda autorizzata di Cagli, dove gli animali hanno avuto modo di completare il loro ciclo».

«Va detto prosegue la nota che tutto questo è avvenuto nonostante il boicottaggio continuo, da parte di ignoti, che liberavano gli animali, alteravano le gabbie, spargevano solventi dagli odori forti, da allontanare i cinghiali, così come è stato debitamente segnalato alla Procura. Ciò ha reso necessario il piantonamento per 24 ore su 24 da parte delle guardie del Raggruppamento GEV, arrivando così ad eccellenti risultati.

Nello stesso periodo era stata concordata con gli agricoltori del posto, la gestione delle loro colture, col metodo a perdere, al posto del solito risarcimento postumo. In tale maniera l'agricoltore avrebbe ricevuto l'indennizzo, permettendo così una immediata riduzione dei danni ed il riequilibrio della fauna selvatica. Si stava inoltre valutando la possibilità di dare in gestione le trappole direttamente agli agricoltori, così come avviene a Piacenza ed in altre province italiane; in questa maniera si sarebbe garantito, attraverso la cattura degli animali, il risarcimento, senza gravare sulle esigue casse dell'ente. Tutto questo si è dovuto sospendere, per ordine dell'allora presidente provinciale.

I metodi incruenti di cattura sono da privilegiare per legge rispetto agli altri, soprattutto nei parchi e aree protette, evitando l'abbattimento di esemplare gravidi, che partoriscono al momento dell'uccisione, come è avvenuto, migliorando notevolmente la selezione degli animali. C'è anche da chiedersi se i seimila capi abbattuti dichiarati, siano stati indagati per la trichinellosi da parte dei veterinari dell'AzSL, come prevede la normativa regionale e se ovviamente ci siano i seimila certificati corrispondenti. Così come occorre domandarsi, dove è andata a finire la carne e dove sono state smaltite le circa 180 tonnellate complessive, di visceri e parti non eduli dei capi abbattuti.

Inoltre, queste battute (che, ricordiamolo, all'interno delle aree protette, devono avere il parere dell'ISPRA), effettuate nelle oasi di tutela e nelle zone di ripopolamento e cattura, non solo fanno fuggire tutti gli altri animali presenti, ma distraggono le poche guardie provinciali da ben altri compiti di vigilanza». Conclude Dini: «Senza considerare i forti osteggiamenti che le guardie ecologiche volontarie non allineate, subiscono in continuazione da parte degli uffici, facendo venire a meno anche la loro vigilanza sul territorio.

Per di più, l'uso di carabine a canna rigata a lunga gittata, mette a repentaglio l'incolumità di chi abita lì vicino, dei passanti, dei turisti; non per nulla esse devono essere usate ad una distanza, dalle abitazioni e strade, pari ad una gittata e mezzo, il che significa per alcuni fucili spazi di alcuni chilometri, che non vengono rispettati, come la cronaca passata ci ha confermato. Certamente da chi è già stato coordinatore azionale dei cinghialai della Federcaccia, non c'è da aspettarsi altre soluzioni, al di fuori dell'abbattimento con lo sparo».

_________________
http://www.binomania.it
Il Magazine On-line dedicato al mondo del binocolo e delle Sport Optics.
Autore riviste astronomiche "Le Stelle" e "Nuovo Orione"
http://www.astronomianews.it




dom feb 27, 2011 8:30 pm
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12019
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Come ho già detto nel video, ho deciso di seguire questa "selezione" per vedere come funzionano queste cose, di tutto il resto se ne può discutere quanto si vuole, chi è contro e chi no, la relazione di oggi verrà presentata all'Ispra, che sia giusto o no non devo esser io a giudicare.

Poi se vuoi parlare di doveri e di moralità fai pure.

Ci sarà un'altra uscita sul monte Nudo più avanti la segnalerò, così potrete giudicare e parlare direttamente con i responsabili.

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




dom feb 27, 2011 8:36 pm
Profilo

Iscritto il: sab dic 10, 2005 1:50 pm
Messaggi: 1158
Località: cugliate f.
Sesso: m
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
bellissimo servizio davvero significativo,
speriamo che tutti quelli che c'erano oggi per la battuta al cinghiale si presentino anche il giorno della giornata ecologica,proprio oggi osservavo la valganna ed è davvero ridotta ad un vero disastro :okboy:

_________________
SE NON FAI PARTE DELLA SOLUZIONE VUOL DIRE CHE SEI PARTE DEL PROBLEMA....(la mia prof di matematica)




dom feb 27, 2011 9:10 pm
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12019
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Su questo ho MOLTI dubbi .... anzi di solito sono sempre i soliti (pochi) nel fare la giornata..

Cmq vedremo. Grazie ciao

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




dom feb 27, 2011 9:12 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 06, 2005 9:27 pm
Messaggi: 793
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: m
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Ciao Paolo, non ti preoccupare, nessuna polemica.
Avrei però bisogno che tu o qualcun altro rispondesse a queste mie domande, perchè mi servono per rispondere per punti a questa questione
1) La conta come avviene? Ogni cacciatore a che distanza è? Non c'è il rischio che vari cacciatori vedano gli stessi esemplari?
2) Ci sono solo cacciatori a fare la conta? Non sarebbe meglio che fosse chiamato anche qualcuno di più imparziale?
3)In Italia circa trent'anni fa è stato introdotto il SUS SCROFA, ossia il cinghiale centroeuropeo, che poi si è ibridati con i suini locali.
Tale specie è molto prolifera e si è riprodotta a dismisura. Il cinghiale Sus scrofa majori, quello propriamente italiano, pare attualmente rilegato solo ad una piccola parte della Toscana.
I cinghiali nostrani , se ancora ci sono e quelli incrociati non dovrebbero superare i 60-80Kg. I mostri che si vedono in giro sono centroeuropei e non li ho portati di certo io.
lo ripeto in grassetto "negli anni 60-70 i cinghiali sono stati importati per fini VENATORI"
in pratica i cacciatori hanno importato i cinghiali perchè l'autoctono si stava estinguendo ed ora fanno i paladini della giustizia.


Se ci fossero i lupi, ragazzi ci sarebbero meno cinghiali..(ora mi flagellate) ma è la verità.
La sapete la storia del gambero killer o dello scoiattolo? di chi è la colpa?
TI lascio con questi dati, che non sono della ns regione, ma mi sto informando seriamente con amici professionisti che bazzicano binomania

[b]dalla Bulgaria in Puglia, tra il 2000 e 2002, sono stati importati senza autorizzazione del Ministero dell'Ambiente, 172 esemplari di cinghiale appartenenti alla specie «Sus scrofa»
(in Bulgaria l'unica sottospecie presente di cinghiale è quella definita Attila anche sul sito IUCN International Union for Conservation of Nature) http://www.iucnredlist.org/apps/redlist/details/41775/0

l

Gli animali in dieci anni si sono moltiplicati e, in assenza di predatori, sono diventati "almeno 756"
http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/ ... ategoria=1

Ho sentito anche dire da qualche cacciatore che il cinghiale rovina anche le quercie, in realtà è solito spalmarsi di resina di pino, perchè alcuni sono più puliti di certi umani :-) Le querce non se le filano.

Ieri siamo andati a fare un giro sul Pianbello, abbiamo visto varie querce tagliate e line taglia-fuoco grandi come statali. L'invasività era senz'altro superiore a quella dei cinghiali..

Concludo dicendo che spesso dobbiamo ringraziare gli enti pubblici e le associazioni venatorie che hanno introdotto il cinghiale centro europeo per questi problemi attuale.
Poi evito di riparlare di quelle persone che vanno in giro per boschi a foraggiare gli animali per poi ucciderli

Vogliamo parlare di veri problemi?
- tasso annuale di deforestazione: 17 milioni di ettari globali ( 0,8% )
- tasso annuale scomparsa zone umide: 0,5% ( 50% nell'ultimo secolo! )
- tasso annuale di distruzione terreno fertile: 0,7%
- tasso annuale di desertificazione: 60.000 km2
- tasso annuale marino di Overfishing: 60%
- tasso giornaliero di estinzione: 3,4 specie ( circa 1000 volte maggiore del naturale )
- % della raccolta globale annua di cereali utilizzata per sfamare gli animali da carne della sola Cina: 85%
- numero di ettari globali pro-capite: 1,7; Impronta ecologica globale pro-capite: 2,2 ettari = Deficit
- numero di sostanze chimiche NON naturali presenti nel nostro corpo: circa 500.

Pier

_________________
http://www.binomania.it
Il Magazine On-line dedicato al mondo del binocolo e delle Sport Optics.
Autore riviste astronomiche "Le Stelle" e "Nuovo Orione"
http://www.astronomianews.it




dom feb 27, 2011 9:34 pm
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12019
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Guardando il video avrai visto che la distanza è abbastanza varia, erano in 400 persone che non sono poche....

Non c'erano solo cacciatori ma come ho scritto prima c'erano anche "guardie ecologiche, guardie provinciali e le guardie del campo dei fiori"

Ci si dispone alcuni facendo la posta (la ferma) altri percorrendo la montagna in tutta la sua altezza, (parte bassa, media e alta) a fine giornata in base alle osservazioni che vengono consegnate ai responsabili si verifica e controlla chi a visto cosa e dove, questo per evitare avvistamenti doppi, importante è osservare i cinghiali solo da destra. Impressionante come riconoscono gli animali le persone che erano presenti oggi, il sig. Volfrano ti dice sesso e peso a distanze notevoli...

Ci sarà un ulteriore incontro con il sig. Volfrano che renderà conto di questa giornata, e che nel dettaglio spiegherà come si è svolta la selezione. Oggi ovviamente non era possibile.

Paolo

ps a fine gennaio i cinghiali soppressi sono stati 900

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




dom feb 27, 2011 9:42 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 06, 2005 9:27 pm
Messaggi: 793
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: m
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Paolo, grazie per le info, ho capito e ti ringrazio ma ripeto "i cinghiali li hanno portati loro anni fa per fini venatori....è inutile parlare del resto.
Mi raccomando non lo dico solo io ma esperti

Pier.

Il Wwf non ha dubbi: «La colpa dei danni provocati dai cinghiali è dei cacciatori». La pesante accusa giunge dal presidente dell'asosciazione ambientalista di Valtellina e Valchiavenna, William Vaninetti. Solamente qualche giorno fa un agricoltore e amministratore comunale di Grosotto, Franco Robustelli Test, aveva denunciato i gravi danni provocati dai cinghiali nei prati del Mortirolo, dai 600 ai 1100 metri. Ora il responsabile dell’associazione ambientalista “spara” contro i cacciatori.
«I colpevoli dei danni alle culture e all’ambiente e dei travasi di bile e dei coccoloni degli agricoltori che in una notte si vedono vanificato l’impegno di mesi, sono i cacciatori - afferma Vaninetti -. E chi dovrebbe intervenire sulla questione, come l’assessore provinciale Severino De Stefani, tace. Ma l’accusa ai cacciatori non è del Wwf, è contenuta nel piano faunistico provinciale, approvato nel 2007».
Vaninetti scende nei dettagli, citando pagina 128 e data di approvazione 26 luglio, del piano faunistico: «A proposito del cinghiale ci sono scritte queste parole: per quanto riguarda le Alpi Centrali “la sua distribuzione è il risultato dell’immissione a scopo venatorio”. Per quanto riguarda la Valtellina “i cinghiali sono immessi illegalmente per sostenere l’attività venatoria. La specie non è vocata per il territorio e l’attività venatoria è preclusa al fine di evitarne l’ulteriore diffusione dovuta a immissioni illegali che sarebbero poi necessarie per il mantenimento di buoni prelievi”».
Secondo il Wwf l’apertura della caccia al cinghiale in Valtellina sarebbe lo scopo che vogliono raggiungere proprio coloro che lo introducono nel territorio provinciale. Ma l’eventualità di apertura della caccia al cinghiale è fortemente osteggiata dal Wwf: «Permettere la caccia al cinghiale - afferma Vaninetti - è il premio a un comportamento illecito che danneggia tutta la collettività. Se fossero le associazioni venatorie a dover pagare i danni, sono pronto a scommettere che di cinghiali non se ne sentirebbe più parlare».
.

_________________
http://www.binomania.it
Il Magazine On-line dedicato al mondo del binocolo e delle Sport Optics.
Autore riviste astronomiche "Le Stelle" e "Nuovo Orione"
http://www.astronomianews.it




dom feb 27, 2011 9:51 pm
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12019
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Ma questo è un'altro discorso, sono passati anni da questi fatti, se ci sono dei problemi di sovrappopolazione dei cinghiali non credo che si possa fare gran che per migliorare le cose.

Come ho già detto per quanto mi riguarda sto cercando di far conoscere e far vedere come funzionano le cose, se poi funzionano male che ci possiamo fare?

E come andare in comune e lamentarsi perchè si continua a costruire facendo sparire i pochi prati rimasti....di chi è la colpa? Cosa possiamo farci? Urlare? Legarsi alle piante, certo c'è chi ha fatto anche questo (forse) il fatto è che volenti o nolenti le cose funzionano così.

Mettiamola in questo modo, almeno c'è qualcuno che ne parla...certo Valganna.info ha un bacino di utenti molto ristretto ... cmq finchè potrò andrò avanti su questa strada.

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




dom feb 27, 2011 9:58 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 06, 2005 9:27 pm
Messaggi: 793
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: m
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Paolo penso che la questione sia diversa.
Fino a quando ci sarà una casta protetta, "i cacciatori" il problema continuerà
Ti ho dimostrato, se hai letto il mio primo post, che vi sono tanti metodi che non prevedono la braccata per evitare il problema cinghiale ed il primo era proprio quello di evitarne l'importazione, spesso illegale.
Io non dico che i cinghiali attualmente non siano un problema, ma penso sia giusto anche citare il perché.
Quando hai fatto il servizio con Striscia ti sei giustamente ricordato di dire che la discarica abusiva era piena, perché anni or sono i nostri nonni e padri erano soliti buttare l'immondizia nei boschi.
Quando il sig. Volfrano ha detto che da cacciatore è un discorso anche di moralità oltre che di dovere si è dimenticato di dire che sono stati loro i fautori principali di tal problema.
Come dire, han fatto casino, almeno lo ammettano, ma guarda caso questa cosa non è venuta fuori in nessuna delle interviste da te fatte.

Ovviamente , la colpa non è solo dei cacciatori, dato che anche l'uomo comune ha aumentano i terreni adibiti a cultura intensiva per cancellare i boschi, ed è ovvio che ai cinghiali piaccia il mais :bigrin:

Prima ho anche dimenticato di dirvi che parte del problema dei danni all'agricoltura è dovuta alla meccanizzazione. Se parli con alcuni vecchi contadini ti sapranno dire...
Attualmente non si zappa più, si usa la fresa e poi si abbandona il campo per una settimana e molto tempo di più nella fase del dopo-semina. E ovvio quindi che gli animali siano meno disturbati. Ora poi ce ne sono pure di più ..sai che caos!

Per


Se vuoi poi parliamo anche del "problema " caprioli, daini e cinghiali, cosi, giusto per far chiarezza.
In definitiva i problemi attuali, dalle frane, alle esondazioni, per arrivare al gambero killer , al pesce siluro od al cinghiale dipendono sempre dall'unico vero essere sulla terra che sta distruggendo tutto: l'uomo.

.
b.notte a tutti, cacciatori e no :bigrin:
Pier

_________________
http://www.binomania.it
Il Magazine On-line dedicato al mondo del binocolo e delle Sport Optics.
Autore riviste astronomiche "Le Stelle" e "Nuovo Orione"
http://www.astronomianews.it




dom feb 27, 2011 10:28 pm
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12019
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
Ah si .. io vado a dormire di sicuro, dopo il giro di oggi ho le gambe rotte.... la prossima volta la selezione ve la fate te e lampo!! :lol:

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




dom feb 27, 2011 10:52 pm
Profilo

Iscritto il: mar dic 01, 2009 11:25 am
Messaggi: 1523
Località: Varese - Cunardo
Sesso: M
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
In effetti la partecipazione a questa sia pur importante iniziativa avresti potuto comunicarla prima.... stamane, per esempio, ero in servizio per il PCdF e, pur a conoscenza di tale battuta, a cui hanno assisito, a quanto mi risulta il ns. Guardiaparco ed una GEV...., essendo ben contrario alla caccia in generale assieme ad altri colleghi in servizio ci siamo astenuti dal partecipare a tale "censimento" pensando di svolgere ruoli ben più costruttivi ad esempio monitorando, con buoni risultati, un nuovo percorso sentieristico ed escursionistico tra Masciago Primo e Cunardo..Avessimo saputo di tale partecipazione da parte Vs. (come forum) a tale "manifestazione" avremmo contribuito sicuramente in merito... :dotnknow:
Saluti. :?: :?: :?:


dom feb 27, 2011 10:54 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: dom nov 06, 2005 9:27 pm
Messaggi: 793
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: m
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
grande Mauri!!!
PS
Paolo i cinghiali, se volete , ve li censiamo con il mio Docter Aspectem a 40X. almeno li contiamo dalla parte opposta della valle senza disturbare tutta la fauna della zona e senza stare a pensare se passano a destra o a sinistra,, non si sa mai qualche cinghiale centrista,,indeciso. :D
anzi, invito Mauri e le GEV a venire a guardarci dentro, prima o poi
Pier


Allegati:
docter.jpg
docter.jpg [ 85.63 KiB | Osservato 2607 volte ]
massi.jpg
massi.jpg [ 39.26 KiB | Osservato 2608 volte ]

_________________
http://www.binomania.it
Il Magazine On-line dedicato al mondo del binocolo e delle Sport Optics.
Autore riviste astronomiche "Le Stelle" e "Nuovo Orione"
http://www.astronomianews.it


dom feb 27, 2011 11:02 pm
Profilo

Iscritto il: mar dic 01, 2009 11:25 am
Messaggi: 1523
Località: Varese - Cunardo
Sesso: M
Messaggio Re: Animali in valle, conosciamoli meglio - Video intervista
O.K Invito raccolto, non sono uno specialista in merito ma ti manderò qualche mio collega più ...interessato e specializzato...


dom feb 27, 2011 11:18 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 67 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin , modified by Valganna.info and Maxper
Traduzione Italiana phpBB.it