Visitatori Totali: Oggi è lun mar 30, 2020 5:05 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
 Un frigo nel bosco? Fagli la foto e sparirà 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: sab apr 23, 2011 12:54 pm
Messaggi: 277
Località: Sant'Ambrogio
Sesso: M
Messaggio Un frigo nel bosco? Fagli la foto e sparirà
Interessante iniziativa pubblicizzata da Varesenews.it
Ben vengano iniziative simili!

Hai visto un frigorifero abbandonato in strada? C’è una lavatrice sul marciapiede? Un sottobosco è invaso da televisori?
A pochi giorni dall’inizio di “Puliamo il Mondo”, che nel weekend 16-18 settembre coinvolgerà anche in Varese e provincia decine di cittadini, enti pubblici, scuole ed aziende, è arrivato il momento di fare qualcosa: Ecodom e Legambiente lanciano la seconda edizione di “RAEEporter 2.0”, la campagna di sensibilizzazione sull’importanza del corretto riciclo dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

Partecipare è semplice: una volta fotografati rifiuti come computer o tv, abbandonati lungo le strade o nelle discariche abusive, è possibile registrarsi al sito www.raeeporter.it e caricare i propri scatti indicando il luogo del ritrovamento. Ecodom, consorzio italiano di recupero e riciclaggio elettrodomestici, si occuperà di inviare le segnalazioni all’ente competente affinché provveda al recupero. Dall’inizio della campagna, sono state già 630 in tutta Italia le segnalazioni andate a buon fine.

Il progetto ha l’obiettivo di informare e sensibilizzare su come smaltire correttamente i RAEE domestici in disuso che si possono trovare in tutte le case.

Ognuno di essi, se pure in percentuali differenti, rappresenta un "serbatoio" di materiali riciclabili (ferro, rame, alluminio e plastica). E riciclare significa non solo salvaguardare le risorse del pianeta ma anche risparmiare energia.
L’energia utilizzata per produrre materie prime è infatti decisamente superiore a quella necessaria a ricavare materie prime seconde attraverso il riciclo. Inoltre, nel caso dei frigoriferi e dei condizionatori, la presenza nei circuiti refrigeranti e nelle schiume isolanti di sostanze ozono-lesive e con un elevato potere clima-alterante rende necessario che tali RAEE siano trattati secondo metodi e procedure corrette per evitare l’ampliamento del cosiddetto “buco nell’ozono” e l’aggravarsi dell’effetto serra.
Durante le iniziative delle prossime settimane, a partire proprio da Puliamo il Mondo, Legambiente diffonderà una miniguida con tutte le informazioni per il corretto smaltimento di questo specifico tipo di rifiuti. La guida è consultabile anche sul sito www.remediapervoi.it
Condividi con Facebook Condividi con Twitter Condividi con Digg Condividi con  MySpace Condividi con Delicious

ven set 09, 2011 12:46 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: sab apr 23, 2011 12:54 pm
Messaggi: 277
Località: Sant'Ambrogio
Sesso: M
Messaggio Re: Un frigo nel bosco? Fagli la foto e sparirà
Quel vecchio televisore abbanonato tra gli alberi e le foglie vi ha rovinato la passeggiata e anche l'umore. Ma presto basteranno una foto, scattata anche con il cellulare, e le coordinate del luogo dove ci si trova per segnalare rapidamente l'abuso agli enti competenti. Tutto ciò grazie all'applicazione prevista dal progetto "Pulizia sconfinata", che vede impegnati Provincia di Varese e Canton Ticino all'interno di uno specifico piano trasnfrontaliero (dal titolo Rifiuti: nuovi percorsi di responsabilità transfrontaliera). Si tratta di un sito dove anche i cittadini potranno denunciare la presenza irregolare di inquinanti o rifiuti abbandonati. Per il momento il servizio è partito in via sperimentale e in questa fase di avvio è accessibile soltanto agli utenti abilitati (responsabili dei comuni e agli operatori della sicurezza, come polizia locale e guardie ecologiche). Ma l'intenzione è quella di estendere l'uso dell'applicazione a tutti i cittadini. L'obiettivo finale infatti mira a creare una "mappa dell'abbandono", una cartina virtuale e aggiornabile, in grado di evidenziare le aree degradate del territorio provinciale e cantonale.

Sempre in questa prima fase i dati forniti dai comuni della Provincia di Varese e del Canton Ticino, oltre alle segnalazioni delle guardie ecologiche e degli addetti delle forze dell'ordine, hanno permesso di realizzare una prima mappatura del territorio. Il sistema consentirà poi, tramite l'applicazione on line, il suo continuo aggiornamento. Il programma funziona grazie a una comune mappa di Google, sulla quale è possibile indicare l'indirizzo esatto dove è presente un inquinamento da rifiuti, individuarlo con il mouse oppure attraverso le coordinate Gps. 
Le segnalazioni saranno utilizzate per supportare l’attività dei vari soggetti preposti al controllo del territorio e per intervenire sulle aree più sensibili. Inoltre un altro questionario permetterà di raccogliere utili suggerimenti per quanto attiene le motivazioni dei fenomeni di abbandono e consigli su come arginare il fenomeno. A seguito di questo primo passaggio gli enti competenti potranno monitorare meglio la situazione e intervenire sanzionando, quando necessario, i responsabili.

Il progetto è stato presentato questa mattina a Villa Recalcati nel corso di un seminario dedicato all'abbandono dei rifiuti e a quello che tecnicamente è definito "Littering". Sono intervenuti l'assessore provinciale Luca Marsico, Giorgio Ghiringhelli di Ars Ambiente Srl, Salvatore Grego, di Terraria Srl, Daniele Zulliger dell'Ufficio gestione rifiuti, Dipartimento del Territorio del Canton Ticino.


Varesenews.it
Una buona idea per un problema dilagante nella nostra provincia.tuttavia non mi accontento delle,"toppe" e investirei sulla prevenzione e soprattutto sull'educazione per l'ambiente :director:


ven dic 02, 2011 3:56 pm
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12030
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: Un frigo nel bosco? Fagli la foto e sparirà
Segnalo anche il sito del progetto:
http://www.puliziasconfinata.it/html/ita/index.html

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




ven dic 02, 2011 5:56 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin , modified by Valganna.info and Maxper
Traduzione Italiana phpBB.it