Visitatori Totali: Oggi è ven feb 28, 2020 10:13 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
 ...e a Ganna ? SI PATTINA 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 21, 2007 8:45 pm
Messaggi: 662
Località: Milano - Ghirla
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
mauri ha scritto:
presenza di circa 8-10 persone pattinanti di cui 4 intente a Hockey..altre semplicemente a pattinare....

E io che oggi sono stato a Lugano ad accompagnare la moglie per shopping ... :(

Anche io sono passato verso quell' ora, volevo verificare la situazione del ghiaccio pensandolo rovinato e volendo valutare quando sarebbe stato nuovamente pattinabile. Sono rimasto di sale vedendo tutta quella gente che pattinava e sono tornato a Milano piangendo...


mauri ha scritto:
Scommetto che se faccio il periplo della Torbiera ne trovo ancora!.

Prudenza se lo vuoi fare perchè come ho già scritto le rive per me sono "infide" specialmente d' inverno se si confida sul ghiaccio che al centro regge il peso di numerose persone.
D'estate è ovvio che sono quasi tutte melmose e si capisce subito se un certo percorso è percorribile :D .. anche se probabilmente è difficile raggiungerle a causa della vegetazione. Qual' è la tua esperienza delle rive in periodo non invernale?

_________________
milanes61
----------
Antenati Ghirlesi da 5 generazioni!




mar gen 03, 2012 11:02 pm
Profilo

Iscritto il: mar dic 01, 2009 11:25 am
Messaggi: 1529
Località: Varese - Cunardo
Sesso: M
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
[Qual' è la tua esperienza delle rive in periodo non invernale?[/quote]

No..beh! la ns. esperienza esplorativa come GEV o come semplicemente dal pdv personale come escursionista sui lati sud, ovest e nord della torbiera è sufficiente per evitare spiacevoli inconvenienti..Cito tanto per ricordare le infide "passerelle" naturalistiche impiantate cinque o sei anni fa in occasione del SIC, Life ecc...del Lago di Ganna sul lato sud-ovest delle torbiere, a suo tempo debitamente segnalate con divieto di transito ai non addetti..ma costate a noi varie infangate..e bagni fuori stagione fino al ginocchio ed oltre per svolgere i ns. servizi. Pazienza!
Tutto ciò tuttavia con diligenza ed entusiasmo! :dotnknow:
Sul lato est basta seguire, senza entrare nelle superficie ghiacciata invernale ... il limitare tra il prato e la torbiera fino circa al Rio Pralugano ed il Ponte da noi denominato "Degli Alpini".
Comunque verificheremo..un pò oggi un pò domani... :sunny:
No ..problem!
Saluti


mar gen 03, 2012 11:39 pm
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12029
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Già...passerelle abbandonate al loro destino da anni appunto, come al solito direi, come al solito perchè vengono utilizzati i soldi nostri o €uropei per fare "anche" delle belle cose ma per poi abbandonarle al loro destino o come già scritto per l'oasi del "famoso" gambero non seguirle quasi per nulla... ma questa è l'Italia no?

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




mer gen 04, 2012 8:51 am
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 23, 2010 3:42 pm
Messaggi: 1226
Località: Valganna
Sesso: M
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Diciamo che sono - anzi siamo - gli italiani. :sleepy1:

Quanto al vicino Lago di Muzzano, c'è poco da fare gli ironici con gli svizzeri... Resto sbalordito, anche confrontando le sue rive con le nostre del "trittico" Pralugano-Ganna-Ghirla, del senso d'ordine, rispetto e civiltà di quelle genti. Intorno vi è un bello sterrato percorribile a piedi o in bici, e credo che gli animali che lì nidificano si trovino in un ambiente sano, pulito e indisturbato. Senza parchi e senza "talebani" :bigrin: in loro difesa. Anzi, pensandoci bene, poco lontano si trova pure l'aeroporto di Agno (e a Magadino c'è una situazione identica: "Parco delle bolle di Magadino" con a fianco un altra pista d'atterraggio e un importante svincolo stradale tra Bellinzona e Locarno. Non lo dico neanche... è un piccolo parco coi fiocchi, nulla a che vedere coi nostri pseudo-parchi)
Lo so, ciò che è troppo facile per le altre "civiltà" a noi non va mai bene, anzi diventa un'impresa impossibile: dunque, a noi poveri italiani non resta che "sfogarci" parlando male di loro. Che vergogna...

_________________
Un cretino è un cretino,
cento cretini son cento cretini,
ma diecimila cretini sono una forza storica.

Leo Longanesi




mer gen 04, 2012 1:19 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 21, 2007 8:45 pm
Messaggi: 662
Località: Milano - Ghirla
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
A prescindere da parchi riserve eccetera la torbiera è una palude e quindi poco adatta per definizione alla fruizione popolare, a parte quando si pattina perchè si riesce ad accedere senza affondare nella melma fino alle ginocchia come ci ha ricordato mauri. Un sentiero c' è già che fa il perimetro esterno parzialmente. E' un sentiero da bosco, quindi a piedi con scarpe adatte o mountain bike, sinceramente non me lo vedo "piastrellato" per consentirne la fruizione alle signorine con i tacchi :D
Mi risulta che la parte Nord-Ovest , cioè quella verso Bedero, sia quella messa peggio perchè, da quello che ho potuto osservare in una singola esplorazione estiva, il prato si trasforma gradatamente con vegetazione più o meno fitta e soprattutto con terreno molto umido tendente alla melma mano a mano che ci si avvicina all' acqua e di conseguenza totalmente inadatta a qualsiasi tipo di strada, pista & simili.
Sul Ganna non so cosa dire, per me è un mistero non avendolo mai frequentato ne d'estate ne d' inverno ma da quello che intuisco è messo solo leggermente meglio in termini di rive paludose. Sono sicuro che mauri ci saprà dire qualcosa di più preciso.
Comunque io personalmente direi: lasciamo stare così Ganna & dintorni, a meno che non si voglia devastare tutta la zona per fare un bel lungolago "fighetto".

_________________
milanes61
----------
Antenati Ghirlesi da 5 generazioni!




Ultima modifica di milanes61 il mer gen 04, 2012 7:41 pm, modificato 1 volta in totale.

mer gen 04, 2012 6:51 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 21, 2007 8:45 pm
Messaggi: 662
Località: Milano - Ghirla
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Per tornare in topic, cioè sul pattinaggio puro e semplice, oggi ho fatto con soddisfazione giornata piena.
Le superfice del ghiaccio era rovinata quindi ho telefonato all' 800-c.h.i.a.m.a-e.o.l.o che ha immediatamente provveduto ad iniziare la lisciatura con un bel vento sostenuto.

A proposito di rifiuti & C, oltre alle già citate tre imbarcazioni (oggi sono riuscito a scorgere quella con bordo giallo che è parecchio nascosta) sulla stessa riva, nell' estremità nord, verso la strada nel breve tratto di bosco oltre alle precedentemente segnalate centinaia (migliaia?) di bottiglie si è aggiunto uno pneumatico, bontà loro...
Allegato:
Commento file: Bottiglie e pneumatico
bottiglie_e_pneumatico.jpg
bottiglie_e_pneumatico.jpg [ 328.61 KiB | Osservato 1601 volte ]

Allegato:
Commento file: Posizione bottiglie e pneumatico
bottiglie_e_pneumatico_posizione.jpg
bottiglie_e_pneumatico_posizione.jpg [ 37.9 KiB | Osservato 1601 volte ]

_________________
milanes61
----------
Antenati Ghirlesi da 5 generazioni!




mer gen 04, 2012 7:38 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: mar feb 23, 2010 3:42 pm
Messaggi: 1226
Località: Valganna
Sesso: M
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
milanes61 ha scritto:
A prescindere da parchi riserve eccetera la torbiera è una palude e quindi poco adatta per definizione alla fruizione popolare, a parte quando si pattina perchè si riesce ad accedere senza affondare nella melma fino alle ginocchia come ci ha ricordato mauri. Un sentiero c' è già che fa il perimetro esterno parzialmente. E' un sentiero da bosco, quindi a piedi con scarpe adatte o mountain bike, sinceramente non me lo vedo "piastrellato" per consentirne la fruizione alle signorine con i tacchi :D
(...)
Comunque io personalmente direi: lasciamo stare così Ganna & dintorni, a meno che non si voglia devastare tutta la zona per fare un bel lungolago "fighetto".


Si vede che proprio 'sti svizzeri sono degli stupidi nella loro volontà umanistica di "rendere fruibile" il più possibile all'uomo, con una visione a 360° che a noi resterà sempre preclusa. Bella lezione morale per un popolo come il nostro sempre pronto a vantarsi con presunzione per la propria "solidarietà". Oltre alle "signorine coi tacchi" - che peraltro preferiscono il centro commerciale ai boschi - al mondo esistono anche disabili cui MOLTISSIME cose purtroppo non sono ovviamente consentite. A quanto pare nella "fredda" Svizzera queste persone sono ritenute pari alle altre, consentendo loro di camminare per sentieri (non piastrelle) puliti, salire con funivie, trenini a cremagliera a oltre tremila metri di quota e chissà quante altre belle cosine che i nostri disabili si sognano grazie alla nostra miopia che da più risalto e importanza a rovi, sterpi, zecche e sanguisughe.
Non aggiungo altro. Una "lezione" tutta italiana.

_________________
Un cretino è un cretino,
cento cretini son cento cretini,
ma diecimila cretini sono una forza storica.

Leo Longanesi




gio gen 05, 2012 1:46 pm
Profilo
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12029
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Discussione spostata in FUORI TEMA, nella sezione la nostra valle rimarrà la prima parte della discussione, siete pregati di non scrivere li.

Grazie

saluti

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)




gio gen 05, 2012 3:21 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 21, 2007 8:45 pm
Messaggi: 662
Località: Milano - Ghirla
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Emi, scusa. Non vorrei adesso prendere io la parte del super ecologista ma per eliminare sterpi zecche e sanguisughe bisognerebbe procedere ad una bonifica totale della palude stravolgendo completamente la zona, magari con abbondante riporto di terreno nelle zone melmose. estese dragature e canalizzazioni artificiali.
E tutto questo per cosa? Per invidia dei confederati o per consentire la fruizione ai disabili di un bel laghetto con le sponde pulite e magari i pesci rossi?

E poi cosa facciamo? Le funivie per salire sulla cima di tutte le vette importanti della valle? Si sa mai che non siano fruibili..

E' bello vedere che da una parte si invoca il disturbo agli animali per vietare l'utilizzo dei botti a capodanno e da un' altra si suggerisce l'eliminazione di una palude o la costruzione di funivie/cremagliere per consentire maggiore accesso ai disabili.
C' è sempre abbondanza di opinioni.

_________________
milanes61
----------
Antenati Ghirlesi da 5 generazioni!




gio gen 05, 2012 4:04 pm
Profilo

Iscritto il: gio set 25, 2008 12:58 pm
Messaggi: 231
Sesso: maschile
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
milanes61 ha scritto:
Emi, scusa. Non vorrei adesso prendere io la parte del super ecologista ma per eliminare sterpi zecche e sanguisughe bisognerebbe procedere ad una bonifica totale della palude stravolgendo completamente la zona, magari con abbondante riporto di terreno nelle zone melmose. estese dragature e canalizzazioni artificiali.

...


Milanes 61, quella di Emi che hai evidenziato, è una richesta tipica dei "camminatori talebani", che vorrebbero vedere ovunque sentieri sani fruibili e puliti da percorrere a piedi :D


gio gen 05, 2012 5:26 pm
Profilo

Iscritto il: mar dic 01, 2009 11:25 am
Messaggi: 1529
Località: Varese - Cunardo
Sesso: M
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Non per voler contraddire amici e colleghi di forum ma penso proprio che realizzare percorsi strutturali intorno al Lago di Ganna o alle Torbiere.. sia dal pdv "concettuale" negativo oltre che impossibile senza voler snaturare i luoghi ed infrangere PTC e Piani di Riserva..
In essi la creazione di nuovi sentieri, intesi come tracce spontanee di percorrenza, non è espressamente vietata salvo casi di strade e sentieri strutturati o viabilità importanti che modifichino lo stato idrogeologico dei luoghi...ma ciò appare naturalisticamente.. e praticamente..irrealizzabile..
Percorsi pedonali ed escursionistici sui lati sud ed est delle Torbiere, a livello di sentieri o semplici percorsi su prato o bosco già ne esistono...io stesso li ho frequentati decine di volte... Chi vuole percorrere il Pralugano ha a disposizione sul lato est un accessibile percorso prativo, sul lato nord (a mio parere il meno interessante) la SP oppure, volgarmente detto..il bosco mentre sul lato più interessante, quello sud un intero sentiero recentemente ristrutturato dal PCdF (inesistente fino circa al 1990) con esiti sia pur discutibili (altro argomento) ma, per quanto riguarda i fini della Ns. attuale discussione..ben percorribile, anzi destinato secondo alcuni progetti presentati al PCdF su proposta del Comune di Valganna ecc... di realizzare una ennesima pista ciclo-pedonale fino a Bedero con progetti già da anni depositati ecc..(da confermare..!)
Sul lato ovest il confine tra la Torbiera ed i prati coltivati è progressiva e ben labile...da appassionato dei luoghi ed amante della natura mi auguro che mai.., anzi inorridisco.. :shock: vengano realizzati percorsi sentieristici, a qualsiasi livello e titolo..in loco.
Non mi reputo un "Talebano" (intendiamoci sulla definizione.. da entrambe le parti..:scratch: ) ...ma sul fatto che.. la Torbiera debba mantenere appieno le proprie caratteristiche naturalistiche peculiari sono pienamente d'accordo!
Saluti.


Ultima modifica di mauri il ven gen 06, 2012 11:27 pm, modificato 1 volta in totale.

gio gen 05, 2012 10:09 pm
Profilo

Iscritto il: gio set 25, 2008 12:58 pm
Messaggi: 231
Sesso: maschile
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Concordo pienamente con quanto detto da Mauri. Le possibilità di accesso ad un'area naturale sono strettamente correlate alle caratteristiche (morfologiche e naturali) della zona e alla tipologia di gestione della stessa. Spesso purtroppo si generalizza il concetto di "parco" concependo le aree protette come se fossero di "parchi" o meglio dei giardini pubblici, ma le due tipologie di aree sono nettamente differenti. Ganna è una riserva naturale e lo scopo della sua istituzione è la tutela degli ambienti naturali esistenti e della biodiversità: gli interventi di gestione devono quindi essere orientati (anche se spesso le cose funzionano solo sulla carta) alla conservazione di questi ambienti e la fruizione da parte del pubblico viene favorita compatibilmente con le esigenze di tutela. A Ganna, come ha sottolineato Mauri, considero poco opportuno modificare o alterare in modo significativo i percorsi esistenti. Il discorso è diverso per i giardini pubblici, i parchi urbani e la aree analoghe, in questo caso lo scopo principale è la fruizione da parte del pubblico e quindi concordo con Emi sul fatto che in aree di questo tipo l'accessibilità, la pulizia e le gestione dei percorsi debba favorire il più possibile tutti i visitatori.


Due parole anche sul lago di Muzzano citato da Emi ... non per parlar male degli Svizzeri ma per evidenziare come abbiano anche loro problemi seri con questa riserva
Emi ha scritto:
Quanto al vicino Lago di Muzzano ...

...e credo che gli animali che lì nidificano si trovino in un ambiente sano, pulito e indisturbato. Senza parchi e senza "talebani" :bigrin: in loro difesa.


Premetto che l'area è una riserva, ma è di proprietà di un ente privato svizzero (la situazione quindi è un po' diversa dal punto di vista gestionale rispetto ad un nostro parco) per la protezione della natura che si chiama Pronatura, estremamente attiva nelle campagne di difesa e tutela dell'ambiente ... e che come tale rientra appieno nella definizione di talebani :bigrin: usata da Emi.
Il lago di Muzzano non è molto "pulito", ma soffre da anni di gravi problemi di eutrofizzazione (come il lago di Varese), con conseguenti morie di pesci, che non hanno ancora risolto (come per il lago di Varese). Inoltre le fasce di vegetazione tipiche delle aree umide (lamineto e canneto) sono diminuite in modo evidente, con conseguenze anche sulle specie tipiche di questi biotopi. Qui un link sullo stato di salute del lago di Muzzano. Da questo punto di vista Ganna è in una condizione invidiabile. :wink:

Faccio inoltre notare, che nella riserva del laghetto di Muzzano sono vietati l'accesso all'acqua, la balneazione e il pattinaggio ... Molto talebano :wink:

Emi ha scritto:
Lo so, ciò che è troppo facile per le altre "civiltà" a noi non va mai bene, anzi diventa un'impresa impossibile: dunque, a noi poveri italiani non resta che "sfogarci" parlando male di loro. Che vergogna...


Il problema vero è che a buona parte degli italiani non va mai bene niente :wink:


ven gen 06, 2012 2:53 pm
Profilo

Iscritto il: mar dic 01, 2009 11:25 am
Messaggi: 1529
Località: Varese - Cunardo
Sesso: M
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Questo pomeriggio alle ore 17.00 circa con temp. di 3 gradi ma credo con fondi ghiacciati buoni (stanotte meno 4,39 come da rilievi del CGP di Ganna..), pur in fase di evidente smobilitazione per l'oscurità incombente con diverse auto con utenti in partenza presso il parcheggio del Campo Sportivo di Ganna, ....comunque erano presenti sullo specchio ghiacciato almeno una ventina di persone...le quali, probabilmente ben soddisfatte della situazione non hanno smobilitato fino alle 17.30, orario in cui l'oscurità stava per divenire totale malgrado il cielo sereno.. :sunny:
Per quanto riguarda i rifiuti, tanto per essere precisi in riguardo a tipologie e quantitativi, che non ho potuto rilevare a causa della parziale oscurità..vedrò di ripetere a breve il sopralluogo in zona...comunque così ad occhio e croce..sia pure al semi-buio e senza fare un inventario preciso direi che la massa di schifezze sembra abbastanza ben più "cospicua" da quanto anticipato dal collega di forum "Milanes.." :dotnknow:
Saluti.


sab gen 07, 2012 10:15 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: ven dic 21, 2007 8:45 pm
Messaggi: 662
Località: Milano - Ghirla
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Oggi pomeriggio sono addirittura venuti con un auto sul campo fino a dove si scende sul ghiaccio, dove ci sono le barche per intenderci, non so se ci fossero particolari motivazioni, che so anziani o disabili.
Bisognerà curare con attenzione perchè hanno portato degli oggetti in plastica da usare come sedile*: due vasi, due contenitori tipo vernice da 10/15 l, una sedia. Quando sono l' ultimo ad andare via cerco di portarli a riva in modo che in caso di disgelo non siano difficili da recuperare. Oggi sono venuto via alle 1645 circa ed ero così stanco dopo più di 6 ore di pattinaggio che non mi sarei accorto neanche di un elefante nel campo...
A proposito, tre giorni fa alle 1630 circa mentre stavo lasciando il ghiaccio ho visto tre moto fuoristrada che entravano nel sentiero a lato della Badia, quello che porta anche fino alla miniera, mi sono sembrate insolitamente silenziose e in pochi secondi non si sentivano più. Non so se la cosa sia .... regolare...

* I pattinatori più inesperti devono sedersi per mettersi i pattini, quelli più fighi lo fanno stando in piedi :-)

_________________
milanes61
----------
Antenati Ghirlesi da 5 generazioni!




sab gen 07, 2012 10:52 pm
Profilo

Iscritto il: mar dic 01, 2009 11:25 am
Messaggi: 1529
Località: Varese - Cunardo
Sesso: M
Messaggio Re: ...e a Ganna ? SI PATTINA
Dunque ieri mattina all'alba la massa di schifezze in questione riguardava:
- n. 5 gomme di cui alcune da... trattore
- n. 3 lavelli o lavandini che dirsivoglia...
- varie taniche e recipienti in plastica
- centinaia di bottiglie in vetro
- una notevole catasta, più vari esemplari sparsi qui e là, di tegole in cotto
più rifiuti vari sparsi... :dotnknow:

A sud delle "tre barche" fino al Rio Pralugano, a prima vista, non risulterebbe altro..Speriamo!

Trattasi, mi sembra, in genere di rifiuti giacenti in zona da molto tempo..di fianco a proprietà private e prati ed anche "orti" coltivati..non vorrei saltare ad azzardate conclusioni ma... :scratch:

Chi vuol intendere..intenda?!

Per quanto riguarda le solite moto..che dire..le opzioni sono due...educazione presso tali motociclisti ed i loro moto Club, che gli Enti preposti non mi risulta assolutamente facciano, oppure "sonore" multe che però, per essere comminate.., necessiterebbero di maggiore vigilanza (CFS, Polizia Locale, GEV ecc. che fanno quello che possono?!)

Saluti.
Saluti.


lun gen 09, 2012 10:33 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 60 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin , modified by Valganna.info and Maxper
Traduzione Italiana phpBB.it