Visitatori Totali: Oggi è mar feb 18, 2020 2:03 pm




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
 Questi suicidi che non mi convincono... riflessione. 
Autore Messaggio
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Messaggi: 12029
Località: Cugliate Fabiasco
Sesso: M
Messaggio Questi suicidi che non mi convincono... riflessione.
Come volevasi dimostrare, proprio in questi giorni parlando con amici era emersa una discussione sul fatto che i vari tg nazionali pensano che siamo tutti deficenti, mi riferisco al continuo BOMBARDAMENTO mediatico sui "presunti" suicidi per colpa della crisi, a dire il vero la cosa non mi aveva mai convinto, le tasse ci sono sempre state e sono da anni molto alte nel nostro paese, ho cominciato a pensare che IL POTERE dei giornali e sopratutto della Televisione andava in un unico senso, creare paure che in realtà esistono solo in parte, i suicidi per motivi economici ci sono sempre stati, la differenza è che prima a fare da cassa da risonanza non c'erano giornali e tg, cosa che invece oggi "fa comodo" a molti per dare colpe a chi ci governa (di turno) è innegabile che viviamo un periodo MOLTO difficile e che per molte persone sono aumentate le difficoltà, un conto è riportare una notizia di una persona che si è tolta la vita per motivi economici, un conto è insistere e battere il CHIODO di OGNI persona che in Italia si suicida per presunti motivi legati alla crisi, purtroppo si finisce sempre per parlare di numeri e i numeri dicono che il periodo più duro è stato il 2008/2009 dove si assisteva ad un suicidio al giorno, i primi mesi di questo 2012 siamo a un suicidio ogni tre giorni, certo non c'è da sorridere in ogni caso, rimane il fatto però che quando vogliono puntare su "qualcuno" o "qualcosa" i signori giornalisti o i CAPI di chi li comanda sanno fare il loro "sporco" mestiere, non solo su chi decide di farla finita, osservo e leggo i giornali con parziale interesse, come l'interesse di una persona che si sente sotto REGIME e deve subire tutto questo per mancanza di buon senso, sensibilità e certo menefreghismo che aumenta di giorno in giorno, purtroppo a volte senza rendermene nemmeno conto faccio parte di esso, e questo mi fa paura. saluti Paolo

_________________
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)


Condividi con Facebook Condividi con Twitter Condividi con Digg Condividi con  MySpace Condividi con Delicious

mer mag 16, 2012 6:39 am
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: sab nov 05, 2005 12:38 am
Messaggi: 1930
Messaggio Re: Questi suicidi che non mi convincono... riflessione.
io dico solo che raffrontare i dati statistici di un anno con quelli di un quadrimestre non ha senso. :dotnknow:

_________________
"La parola Italia è una espressione geografica, una qualificazione che riguarda la lingua, ma che non ha il valore politico che gli sforzi degli ideologi rivoluzionari tendono ad imprimerle".
(K. W. L. von Metternich-Winneburg) click click1 click2




mer mag 16, 2012 2:18 pm
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: lun ott 24, 2005 8:36 pm
Messaggi: 2223
Località: Ganna
Messaggio Re: Questi suicidi che non mi convincono... riflessione.
Che in Italia l'informazione non sia libera, ormai è cosa risaputa. E anche la potenza dei mass media, che riescono a far credere tutto ciò che vogliono a chi è troppo debole per riuscire a guardare oltre le apparenze. Rendersi conto di questo è già importante e aiuta a non cadere nella trappola di chi ha interesse a fare o non fare sapere determinate cose.
Riguardo alla serie di suicidi, trovo che sia alquanto superficiale e poco rispettoso per chi muore e per le loro famiglie catalogarli come "per motivi economici" o "legati alla crisi". Una persona che arriva a togliersi la vita non lo fa mai per un solo motivo, ma perchè una serie di circostanze o di avvenimenti la schiacciano talmente a terra che non riesce più ad alzarsi. Però è più comodo (o magari anche più facile da accettare) dare tutta la colpa alla crisi o alle tasse da pagare....e poi fa più notizia....

_________________
Mary




mer mag 16, 2012 8:17 pm
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © phpBB Group.
Designed by Vjacheslav Trushkin , modified by Valganna.info and Maxper
Traduzione Italiana phpBB.it