Benvenuto sul forum aggiornato di VALGANNA.INFO

Attualmente siamo in fase di test dopo alcuni problemi tecnici.
In questo momento vedete una grafica provvisoria, stiamo lavorando per tornale alla normalità anche se temiamo che la vecchia grafica NON possa essere più utilizzabile.
Abbiate pazienza, cercheremo i risolvere al più presto i problemi.
In ogni caso il forum è comunque utilizzabile al 100%.

Da Ganna a Mondonico

In questa sezione mettiamo le indicazioni per le passeggiate in Valganna e zone limitrofe.

Moderatori: lampo, quilla, Emi, Parsifal

Rispondi
Emi
Messaggi: 1232
Iscritto il: mar feb 23, 2010 3:42 pm
Sesso: M
Località: Valganna

Da Ganna a Mondonico

Messaggio da Emi »

Questa è proprio una passeggiata. Direi MEDIO-FACILE, possibilmente da affrontare come tale, in pieno relax, per potersela godere pienamente. La curiosità è che buona parte di essa si svolge su terreno asfaltato, poichè manca del tutto un sentiero in tal senso: si è dunque costretti ad utilizzare la carrozzabile - nota a tutti - che sale all'altezza della Badia di San Gemolo. Tuttavia, avendola percorsa più volte, è davvero raro incontrare auto e ciò rende il percorso gradevole e rilassante.
Ho tuttavia proposto un giro ad anello comprendente la possibilità di una bella deviazione panoramica. :sunny:

Potete scaricare il percorso da qui:
7 Ganna-Mondonico.PDF
(706.18 KiB) Scaricato 578 volte
CIMG9440.JPG
Come detto, dalla Badia si sale per la strada asfaltata in direzione Mondonico, che si seguirà fedelmente.
CIMG9444.JPG
Lungo il percorso non possono sfuggire i molti porfidi disseminati lungo la montagna, seminascosti nel bosco.
CIMG9447.JPG
Notare lungo la salita ogni tanto alcune opere di contenimento operate dall'uomo. Questo versante della Valganna è veramente molto ripido.
CIMG9450.JPG
CIMG9459.JPG
Giunti alle porte di Mondonico vi sono tre possibilità:
- entrare direttamente al paese
- proseguire l'anello utilizzando lo sterrato al penultimo tornante
- salire al mini-parcheggio situato sull'ultimo tornante

Nel nostro caso optiamo per il parcheggio, da cui si apre un sentiero forse non noto a tutti.
CIMG9461-6.JPG
CIMG9462-7.JPG
CIMG9463.JPG
Si prosegue per il comodo e largo sentiero, nel complesso tenuto discretamente, che si svolge in lieve discesa, fino a giungere a questa imprevista pietraia (per gli amici "Gana"), che si attraversa con il Poncione e il lago di Ganna in bella vista.
CIMG9470.JPG
CIMG9471.JPG
Poco oltre, nei pressi dei pali della luce e di questo bel porfido, il sentiero cessa. A mio avviso, pur senza sentiero evidente, si potrebbe anche proseguire, sfruttando il ripido pendio brullo, per la vetta del Monte Mondonico.
Ma è meglio tornare sui propri passi e raggiungere di nuovo il parcheggio.
CIMG9477.JPG
Giunti al parcheggio, anzichè entrare nel borgo si discende al tornante incontrato prima e s'infila il comodo sterrato che transita - con buoni panorami - proprio sotto le case. Poco dopo s'incontra quella che dovrebbe rappresentare una "nevera".
CIMG9481.JPG
Subito dopo, s'incontra una bella radura fuori dal bosco, con splendida vista verso il Monte Rosa, la catena Alpina, le cime della Valcuvia-Valtravaglia e del medio Verbano (Mottarone, Zeda, ecc.).
CIMG9498.JPG
Il sentiero a questo punto svolta a destra per riportarsi verso le case di Mondonico, attraversando in mezzo alcune villette. Si giunge così nei pressi dell'ampia insellatura che divide i monti Mondonico e Scerrè.
CIMG9511.JPG
Considerando che si tratta di quattro passi, perchè non ammirare anche la vista verso Nord-Est?
Siamo di fronte al Piambello e a Boarezzo, borgo "gemello" di Mondonico. Ma la vista ovviamente è presa dalle innevate cime della cresta Lema-Tamaro e delle Alpi ticinesi, dominate dal superbo Pizzo di Claro.
CIMG9519-15.JPG
CIMG9522-16.JPG
CIMG9530.JPG
CIMG9537.JPG
Ciao Ciao Mondonico, alla prossima volta!


Un cretino è un cretino,
cento cretini son cento cretini,
ma diecimila cretini sono una forza storica.

Leo Longanesi
Avatar utente
paoric
Site Admin
Messaggi: 12105
Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Sesso: M
Località: Cugliate Fabiasco

Re: Da Ganna a Mondonico

Messaggio da paoric »

Molto bene e come sempre dettagliato...ti ho sistemato le foto storte, se puoi rimettere tu il commento sotto.

Grazie ciao
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)
mauri
Messaggi: 1531
Iscritto il: mar dic 01, 2009 11:25 am
Sesso: M
Località: Varese - Cunardo

Re: Da Ganna a Mondonico

Messaggio da mauri »

Bravissimo Emi..Ottimo... Trattasi di percorso, certamente diverso da quelli Tuoi tipici, ma più tranquillo e turistico con bellissime vedute panoramiche sulla Valganna, la Valcuvia e lo sfondo del Lago Maggiore e soprattutto le montagne, da Mondonico verso nord (M.Lema ecc..). A proposito bisognerebbe studiare un percorso "ad anello" che, in zona, se non ci hai già pensato Tu, realizzasse il "periplo" del Mondonico, Scerrè, Bedero, Madonna degli Alpini ecc. magari con il coinvolgimento della Linea Cadorna specie tra Ghirla e Bedero/Cunardo. Io avrei già un idea per la sentieristica del PCdF, ma sentirei volentieri un Tuo/Vs parere in merito. :sunny: Complimenti anche per le Tue "ricche ed esaurienti" descrizioni, proprio ci volevano.
A risentirci..
Saluti
Emi
Messaggi: 1232
Iscritto il: mar feb 23, 2010 3:42 pm
Sesso: M
Località: Valganna

Re: Da Ganna a Mondonico

Messaggio da Emi »

mauri ha scritto:Bravissimo Emi..Ottimo... Trattasi di percorso, certamente diverso da quelli Tuoi tipici, ma più tranquillo e turistico con bellissime vedute panoramiche sulla Valganna, la Valcuvia e lo sfondo del Lago Maggiore e soprattutto le montagne, da Mondonico verso nord (M.Lema ecc..). A proposito bisognerebbe studiare un percorso "ad anello" che, in zona, se non ci hai già pensato Tu, realizzasse il "periplo" del Mondonico, Scerrè, Bedero, Madonna degli Alpini ecc. magari con il coinvolgimento della Linea Cadorna specie tra Ghirla e Bedero/Cunardo. Io avrei già un idea per la sentieristica del PCdF, ma sentirei volentieri un Tuo/Vs parere in merito. :sunny: Complimenti anche per le Tue "ricche ed esaurienti" descrizioni, proprio ci volevano.
A risentirci..
Saluti
Mi hai letto nel pensiero, Mauri. La mia intenzione originaria, difatti, era di fare un itinerario del genere, ma stavolta ho preferito proprio "passeggiare" - anche perchè era ormai tardino - rinunciando a malincuore alla discesa verso Ghirla passando per le trincee del Monte Scerrè, con un sentiero a tratti ripido che essendo a nord avrei trovato molto ghiacciato. Lo scorso anno lo feci in salita ed a tratti, quasi quasi, sarebbero stati utili i ramponi.
Comunque, se il tempo è clemente, il 25 o il 26 - visto che sarò tristemente soletto :( - potrei sempre provare a "chiudere l'anello" e fare una sorta di "seconda parte".
Un cretino è un cretino,
cento cretini son cento cretini,
ma diecimila cretini sono una forza storica.

Leo Longanesi
Avatar utente
paoric
Site Admin
Messaggi: 12105
Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Sesso: M
Località: Cugliate Fabiasco

Re: Da Ganna a Mondonico

Messaggio da paoric »

Passeggiata inserita su Varesenews QUI
Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)
mauri
Messaggi: 1531
Iscritto il: mar dic 01, 2009 11:25 am
Sesso: M
Località: Varese - Cunardo

Re: Da Ganna a Mondonico

Messaggio da mauri »

Per Emi ...Oggi il giardiniere di Mondonico.. che Tu conosci... mi ha detto che la piccola costruzione in cima al Mondonico trattavasi di un ripetitore di una radio privata degli anni 70-80 Radio Cuore di Milano ecc.. Per ulteriori info ci aggiorniamo...
Saluti.
Emi
Messaggi: 1232
Iscritto il: mar feb 23, 2010 3:42 pm
Sesso: M
Località: Valganna

Re: Da Ganna a Mondonico

Messaggio da Emi »

mauri ha scritto:Per Emi ...Oggi il giardiniere di Mondonico.. che Tu conosci... mi ha detto che la piccola costruzione in cima al Mondonico trattavasi di un ripetitore di una radio privata degli anni 70-80 Radio Cuore di Milano ecc.. Per ulteriori info ci aggiorniamo...
Saluti.
Grazie dell'informazione Mauri, anche questo è un piccolo - benchè irrilevante - tassello di storia valgannese che è stato chiarito. :wink:
Un cretino è un cretino,
cento cretini son cento cretini,
ma diecimila cretini sono una forza storica.

Leo Longanesi
mauri
Messaggi: 1531
Iscritto il: mar dic 01, 2009 11:25 am
Sesso: M
Località: Varese - Cunardo

Re: Da Ganna a Mondonico

Messaggio da mauri »

anche questo è un piccolo - benchè irrilevante - tassello di storia valgannese che è stato chiarito. :wink: (EMI).

Riprendo tardivamente questo forse non importante argo... da Te definito irrilevante"..ma secondo me non è tale...

Non sono un esperto in telecomunicazioni...stiamo parlando degli anni 70, quasi quaranta anni fa.. ma tutto ciò che riguarda le ns. valli in quel periodo ben me lo ricordo...Erano i tempi di massimo "splendore" dei ripetitori RAI al Piambello senza i quali i canali nazionali, perlomeno a Cunardo e zone limitrofe non si vedevano (allora Canale 5 ed altre TV Private o non si vedevano del tutto od erano agli albori della loro esistenza..al massimo si cercava di captare la TSI Svizzera con i suoi ottimi programmi locali ad es. il mitico "Regionale"..)
In alternativa c'erano le antenne RAI al Campo dei Fiori, che però non coprivano tutte le valli essendo in zona d'ombra ed addirittura l'antennista di allora mi parlava di antenne indirizzate da Cunardo direttamente al Mottarone che evidentemente è a vista, anche come segnale, attraverso la Valcuvia. Ai tempi, non è come adesso, ovviamente non esisteva Internet nè canali TV privati tranne la RTSI che forniva numerose notizie interessanti la valle!
Penso che la storia di questi "ripetitori"...potrei citarne altri in zona... abbiano diritto di essere citati nella storia Valgannese tenendo conto della loro relativa importanza.. come ad es. quelli al Monte Marzio per non parlare dei ripetitori telefonici praticamente esistenti su quasi tutte le ns. montagne..sunny:
Saluti.
Rispondi