Benvenuto sul forum aggiornato di VALGANNA.INFO

Attualmente siamo in fase di test dopo alcuni problemi tecnici.
In questo momento vedete una grafica provvisoria, stiamo lavorando per tornale alla normalità anche se temiamo che la vecchia grafica NON possa essere più utilizzabile.
Abbiate pazienza, cercheremo i risolvere al più presto i problemi.
In ogni caso il forum è comunque utilizzabile al 100%.

Mostra S. Gregorio alle Fornaci Ibis Cunardo dal 15/7

Curiosità, news e informazioni sulla Valganna-ValMarchirolo e dintorni

Moderatori: lampo, quilla, Emi, Parsifal, gigilugi

Rispondi
Avatar utente
paoric
Site Admin
Messaggi: 12056
Iscritto il: gio gen 01, 1970 1:00 am
Sesso: M
Località: Cugliate Fabiasco

Mostra S. Gregorio alle Fornaci Ibis Cunardo dal 15/7

Messaggio da paoric »

COMUNICATO STAMPA
“SINCRETISMI” DI GIANCARLO SANGREGORIO
Presentazione a cura di Ettore Ceriani
Associazione culturale “ AMICI DELLE FORNACI IBIS”
Comitato Culturale JRC Ispra (Commissione Europea)
Dal 15 luglio al 13 agosto 2017
Inaugurazione sabato 15 luglio 2017, ore 17
Ore 18 concerto di violino e archi
Giancarlo Sangregorio è nato a Milano nel 1925. Inizia a scolpire come autodidatta opere in pietra nelle cave dell’Ossola. Terminati gli studi classici frequenta i corsi di Marino Marini e Giacomo Manzù all’Accademia di Brera a Milano. Di quel periodo sono le sue prime mostre di gruppo nelle principali città italiane. Nel 1950 soggiorna alcuni mesi a Parigi ed al ritorno, dal ’50 al ’58, trascorre lunghi periodi in Versilia. Dove lavora il marmo delle Alpi Apuane e modella figure ceramiche, dall’immediato accento realista, alle fornaci di Viareggio. Moltissime sono le sue mostre personali in Italia, Germania, Belgio, Francia, ex Jugoslavia, Svizzera, Svezia, Stati Uniti, Messico, Argentina, Giappone. Arriva alle fornaci di Cunardo nel 1967 per partecipare alla mostra “IV rassegna artisti contemporanei- 45 scultori”. Nel 1967 partecipa al IIV Incontro alle Fornaci dal titolo “Invito alla scultura”. Nel 1985, sempre alle fornaci, si tiene una sua personale dal titolo “le fornaci della calce – CALCEVIVA” presentata dal critico Raffaele De Grada che introduce affermando: “ gruppo di sculture dedicate ai fornaciai di Cunardo che appaiono come forze che emergono dalla terra, dissepolte da un’età arcaica, natura dentro la natura. Sangregorio scultore di opere dalle grandi dimensioni, di forza e potenza, quando si dedica al periodo dei vetri assembrati a materiali diversi le sue opere come per magia si vestono di poesia. Ecco, Giancarlo che, come per incanto, dalla forza e potenza si trasforma in alchimista. I suoi lavori con i vetri “sincretismi” sono ispirati ai fondali marini, anche se lui è soprattutto uomo della montagna. Nel 2012 Giancarlo Sangregorio crea una fondazione che porta il suo nome, che ha oggi sede a Sesto Calende nella stessa casa atelier dove ha vissuto. La Fondazione conserva tutta l'opera dello scultore e le sue importanti collezioni, tra cui spiccano le raccolte di arti primitive.
Scheda informativa:
Mostra: “SINCRETISMI” di Giancarlo Sangregorio
Luogo: Fornaci IBIS – via Fornaci, 3 – 21035 Cunardo (Va)
Inaugurazione: Sabato 15 luglio 2017, ore 17 – ore 18 concerto di violino e archi
Durata mostra: 15 luglio – 13 agosto 2017
Orari mostra: mercoledì, giovedì, venerdì e sabato 9,00-12,00 – 15,00-18,00
Domenica 15,00 – 18,00, lunedì e martedì chiuso.
Informazioni: Associazione Culturale “AMICI DELLE FORNACI IBIS” cell. 328.7551267
Evento organizzato da: Giorgio Robustelli – Associazione Culturale “AMICI DELLE FORNACI IBIS”
Antonio Bandirali- Arti visive- Comitato Culturale JRC Ispra (Commissione Europea)
per consultare il sito della Fondazione Sangregorio Giancarlo : http://www.fondazionesangregorio.it
Allegati
invito sangregorio 2017 SINGOLO-2.jpeg
invito sangregorio 2017 SINGOLO-1.jpeg


Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore…ciò che vuoi…. una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Canta, ridi, balla, ama….e vivi intensamente ogni momento della tua vita…. Prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)
Rispondi